Un nuovo spazio per la ricerca umanistico-sociale

Fondazione Alsos, ente privato senza finalità di lucro, promuove e sostiene attività di ricerca, formazione e divulgazione ad alto impatto sociale.

La Fondazione

Socio fondatore della Fondazione Alsos è la Fondazione Isabella Seràgnoli, holding di fondazioni nei settori socio-sanitario e culturale. L'espansione delle attività della Fondazione Isabella Seràgnoli verso temi più specificatamente sociali e umanistici nasce dall'obiettivo di creare un luogo-laboratorio dove giovani e studiosi di diverse culture e discipline possano incontrarsi e confrontarsi.
Il progetto di recupero edilizio e di riqualificazione funzionale del complesso di Villa Jano a Bologna, realizzato dall'architetto giapponese Tadao Ando, nasce infatti con la missione di promuovere ricerche, studi e dibattiti e di attivare uno scambio scientifico nazionale e internazionale su importanti temi interdisciplinari.
Le caratteristiche architettoniche e ambientali del complesso di Villa Jano la rendono adatta a costituire il punto di incontro di un’ampia comunità di ricerca, aperta al dialogo con le istituzioni culturali della città, quali l'Università e l'Amministrazione, con Istituti di ricerca e didattica e con Enti privati e pubblici del territorio nazionale ed internazionale.
È proprio da Villa Jano che nasce l'idea del nome della Fondazione: Alsos, in greco antico, è il "bosco", spesso sacro, con i suoi ripari ombrosi e le sue radure aperte alla luce. In modo analogo, la sede della Fondazione è stata progettata per creare un luogo ideale sia allo studio e alla formazione, sia all’incontro fra il mondo della ricerca e la società.
Fondazione Alsos è retta da un Consiglio di Amministrazione che garantisce efficacia, efficienza e trasparenza nella gestione dell'ente e ne definisce le strategie. Per la realizzazione dei suoi progetti la Fondazione si avvale inoltre del supporto di appositi comitati consultivi.

Interviste

Perché è nata la Fondazione Alsos e perché è stato scelto il tema "migranti" per il primo bando.

Ivano Dionigi, Latinista e Rettore 2009-2015 Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Ivo Quaranta, Antropologo culturale e docente universitario

Informativa sui cookie

Il presente sito utilizza i "cookie" per facilitare la navigazione. Puoi avere più informazioni nella pagina: Informativa sui Cookie.

Se scegli di proseguire chiudendo il banner, acconsenti all'uso dei cookie.

OK